Il DDL Concorrenza, è finalmente Legge

Il DDL Concorrenza, è finalmente Legge

Assicurazioni: con il DDL Concorrenza, più sconti e meno frodi.

Il testo prevede sconti sulle polizze Rc Auto per chi installa la scatola nera e per chi non causa incidenti da almeno 4 anni, ma anche se è ‘virtuoso’ pur vivendo in una regione con alta sinistrosità.

DDL Concorrenza, è finalmente Legge.

Il Senato ha approvato, senza ulteriori modifiche rispetto al testo licenziato il 29 giugno scorso dalla Camera, un provvedimento che ha ampie ricadute sul settore automobilistico in materia di assicurazioni.

Sconti obbligatori sull’assicurazione auto.

Sconti per chi installa la scatola nera sul proprio veicolo e per gli automobilisti ‘virtuosi’ (coloro che non hanno provocato incidenti negli ultimi 4 anni) e che abitano in province con elevato numero di incidentalità dove i premi sono i più elevati: Campania, Lazio, Lombardia e grandi centri urbani.

Calcolo dello Sconto.

L’Ivass (l’Autorità che vigila sulle assicurazioni), con un suo regolamento, definirà entro 90 giorni dall’entrata in vigore della legge i parametri oggettivi, per il calcolo dello sconto aggiuntivo obbligatorio.

La legge modifica il Codice delle assicurazioni private in più punti; in particolare introduce un nuovo articolo, il 132 ter, sugli “sconti obbligatori” sull’Rc auto. Tre le circostanze previste dalla legge:

  1. se si accetta di sottoporre il veicolo a un’ispezione preventiva da parte dell’assicurazione;
  2. nel caso in cui si decida di installare una scatola nera o nel caso in cui tale dispositivo sia già presente (la legge specifica che i costi di installazione, disinstallazione, funzionamento, sostituzione e portabilità delle scatole nere sono comunque a carico dell’assicurazione);
  3. se si accetta di montare sull’auto “meccanismi elettronici che impediscono l’avvio del motore qualora sia riscontrato nel guidatore un tasso alcolemico superiore ai limiti stabiliti dalla legge”.

Verso l’obbligo delle scatole nere.

“La legge, traccia la strada che porterà, all’obbligatorietà della scatola nera”

Il governo è delegato ad adottare, entro dodici mesi, dalla data di entrata in vigore della legge uno o più decreti legislativi diretti a disciplinare l’installazione sui mezzi di trasporto “delle cosiddette scatole nere o di altri dispositivi elettronici similari volti a realizzare piattaforme tecnologiche” capaci di migliorare il traffico urbano.

L’esecutivo dovrà disciplinare con un decreto legislativo “la progressiva estensione dell’utilizzo dei dispositivi elettronici, con priorità sui veicoli che svolgono un servizio pubblico o che beneficiano di incentivi pubblici e, successivamente, sui veicoli privati”.

Secondo quanto si legge nel testo dell’emendamento, il governo dovrà definire le informazioni rilevabili dai dispositivi e disciplinare la loro portabilità, l’interoperabilità, il trattamento dei dati, le caratteristiche tecniche, i servizi a cui si può accedere, le modalità e i contenuti dei trasferimenti di informazioni e della raccolta e gestione dei dati, il coinvolgimento del cittadino attraverso l’introduzione di forme di dibattito pubblico.

SCOPRI DI PIU’ 

sulle tecnologie Connected Car di Infomobility.it